Quali sono le cause più comuni di vertigini e nausea?

Vertigini e nausea sono sintomi che possono svilupparsi per una serie di motivi. Tra le cause più comuni di vertigini e nausea è la pressione sanguigna troppo alta o troppo bassa. Un individuo può anche sviluppare vertigini e nausea perché è diventato disidratato. La gravidanza è anche tra le cause più comuni di questi sintomi. A volte la vertigini e la nausea possono svilupparsi a causa di una grave malattia non diagnosticata. Per escludere seri problemi medici, una persona può fare bene informare il suo medico quando questi sintomi si presentano.

Una delle cause più comuni di vertigini e nausea è bassa pressione sanguigna. La maggior parte delle persone sa che l’alta pressione sanguigna è un problema, ma non sono consapevoli che la bassa pressione sanguigna può essere anche problematica. Quando la pressione sanguigna di una persona è troppo bassa, il cervello dell’individuo interessato può essere privato della quantità di sangue che ha bisogno. Di conseguenza, una persona può sentirsi vertiginosa e sperimentare anche la nausea. Inoltre, una persona che ha bassa pressione sanguigna può sudare, soffrire di respiro corto, vomito e persino avere dolore toracico.

L’alta pressione sanguigna è anche tra le cause più comuni di nausea e vertigini. Quando una persona ha alta pressione sanguigna, il suo sangue viene forzato contro le pareti delle sue arterie ad un ritmo troppo elevato. Questa condizione può causare nausea e vertigini, nonché una serie di altri sintomi. Ad esempio, una persona con alta pressione sanguigna potrebbe anche avere mal di testa e visione offuscata. In alcuni casi, il dolore toracico e il vomito possono svilupparsi pure.

La disidratazione è una delle cause più comuni di vertigini e nausea. La disidratazione si verifica quando una persona sta prendendo meno fluidi che sta mettendo in forma di rifiuti umani, sudore e perfino respirazione. Oltre alla vertigini e alla nausea, una persona può anche sperimentare una mancanza di lacrime, bocca secca, minima urinazione, crampi muscolari, vomito e ritmi cardiaci anormali quando soffre di disidratazione.