Quali sono i più comuni sintomi del disco scivolato?

Il dolore è di gran lunga il più comune sintomo del disco scivolato, anche se come questo dolore si presenta e per quanto tempo dura può variare molto da persona a persona. Molto dipende dall’anatomia individuale, oltre che dalla precisa posizione e dalla gravità del danno. La maggior parte delle persone con dischi scivolati inizia a sentire dolore generale su un lato del corpo. Spesso è più acuto nelle braccia, nelle gambe o nel collo, e spesso viene accoppiato con intorpidimento o formicolio. Il dolore tende ad essere peggiore quando si cammina o si muove in altro modo, anche se la gente può sperimentare in qualsiasi momento. Sciatica, che è un tipo di dolore alla pressione nervosa, è anche molto comune, così come la debolezza muscolare complessiva e le sensazioni di forza diminuita. I dischi scivolati possono essere normalmente corretti con terapia fisica e una certa quantità di riposo, anche se molto dipende dalla situazione specifica.

Un disco scivolato, noto anche come un disco ernia o rottura, si verifica quando la sostanza dal nucleo di un disco si perde nella colonna vertebrale. La colonna vertebrale del corpo umano è costituita da 26 ossa chiamate vertebre. Situati tra ogni vertebra sono dischi riempiti di una sostanza gelatina che agisce come un cuscino tra le ossa. I dischi scivolati più spesso si verificano nella parte inferiore della schiena, ma possono verificarsi in qualsiasi parte della colonna vertebrale.

I dischi sono rotondi e piatti e presentano due componenti principali: l’anulare, che è lo strato esterno duro e il nucleo, che è lo strato interno morbido. I dischi scivolati spesso si verificano quando c’è una rottura nell’annulus e una parte del nucleo si spinge. Lo spostamento della sostanza gelatina può esercitare pressioni sui nervi nella colonna vertebrale, che può portare ad una serie di problemi.

Il dolore è una delle prime cose che le persone con dischi scivolati sperimentano. A volte il disagio è più o meno generale, di solito nella regione posteriore, ma non in realtà centralizzato da nessuna parte, è anche comune per le persone a sentire le sensazioni di dolore di tiro che vengono e vanno nelle braccia e nelle gambe.

Un disco scivolato su o vicino a un nervo può anche innescare dolore molto specifico. Le persone in queste situazioni spesso sentono una sensazione bruciante o pulsante in un luogo particolare e non solitamente muove o cambia il senso di disagio più generale spesso. In entrambi i casi, spesso le persone possono ottenere qualche sollievo da farmaci e cambiamenti di cose come le posizioni di seduta e di sonno. In casi più gravi, però, potrebbero essere necessari farmaci di resistenza alla prescrizione.

Il dolore acuto o sordo nel collo, tra le spalle o che si irradia nel braccio e nelle mani può indicare un disco scivolato nella colonna cervicale o nel collo. Il dolore può essere aumentato con un determinato posizionamento e diminuito con altri. I sintomi del disco scivolato possono anche includere formicolio e spasmi muscolari e in alcuni casi non possono causare alcun sintomo.

Un altro sintomo molto comune è la sciatica. Sciatica è quando il disco scivoloso pone la pressione sul nervo sciatico, irraggiando così il dolore che inizia nella schiena o nel gluteo e si estende in una gamba. Viene spesso sperimentato come un dolore acuto che può essere descritto come simile a uno shock elettrico. Sciatica può causare intorpidimento, debolezza muscolare e difficoltà a spostare la gamba interessata.

Gli esperti medici possono tipicamente diagnosticare i dischi scivolati attraverso una combinazione di esami fisici e di test diagnostici come i raggi X, le scansioni a risonanza magnetica (MRI) o una scansione a tomografia assiale computerizzata (CAT). Questi test sono non invasivi e di solito sono il modo migliore per ottenere uno sguardo in quello che sta accadendo all’interno. I professionisti che sanno analizzare e leggere i risultati sono spesso in grado di individuare esattamente quali dischi sono scivolati e quanto sono stati spostati, il che può rendere il trattamento molto più efficace e personalizzato.

Il trattamento per i dischi scivolati comporta solitamente una combinazione di farmaci e terapia fisica. Nella maggior parte dei casi, i dischi possono essere ricondizionati con esercizi specifici e i farmaci possono ridurre il dolore associato a questo processo e aiutare i muscoli a rilassarsi abbastanza per essere efficaci. La chirurgia non è di solito consigliata semplicemente a causa di quanto sia invasivo e rischioso, anche se a volte le persone necessitano di questo tipo di riparazione se lo scivolamento è molto grave o se il problema si ripete nel tempo per indicare dove è un problema più o meno costante.