Quali sono i diversi effetti collaterali della Chlorella?

Chlorella, noto anche come sun chlorella o alghe verdi, è un integratore alimentare prodotto da alghe d’acqua dolce monocellulare. I produttori aggiuntivi utilizzano più comunemente le specie Chlorella pyrenoidosa o Chlorella vulgaris. Gli effetti collaterali più comuni di Clorella sono diarrea, nausea, gas, crampi addominali e scolorimento verde dello sgabello. Le reazioni allergiche sono effetti collaterali possibili di chlorella per alcune persone.

I sostenitori sostengono che la chlorella è un trattamento efficace per il cancro e le infezioni virali e batteriche. Essi affermano inoltre che aumenta la funzione immunitaria, abbassa la pressione sanguigna e il livello di colesterolo, tratta i disturbi gastrointestinali e disintossica il corpo. Tuttavia, non esistono poche ricerche cliniche riguardanti la chlorella. Gli effetti collaterali di Chlorella sono solitamente lievi, ma alcune persone sperimentano reazioni abbastanza gravi da meritare l’uso interrotto.

Per gli utenti che li sperimentano, gli effetti collaterali di chlorella più spesso presenti durante la prima settimana di utilizzo. Circa un terzo degli utenti ha difficoltà gastrointestinali abbastanza gravi da interrompere l’uso di chlorella. La fotosensibilità, o una sensibilità insolita alla luce solare, è un altro degli effetti collaterali possibili di chlorella. Può essere necessario che qualcuno che prenda chlorella indossa sunblock durante l’esposizione al sole, soprattutto se è in pelle chiara.

È possibile che alcune persone siano allergiche alle alghe, ma i supplementi di clorella possono contenere iodio, il che può anche causare reazioni. I sintomi di una reazione allergica alla clorella includono l’asma e la difficoltà a respirare. Una reazione allo iodio può causare prurito, orticaria, gonfiore, respiro, vomito e diarrea. Se i sintomi compaiono, la persona dovrebbe interromperne l’uso e richiedere un trattamento medico.

Entrambi gli individui immunocompromessi e quelli con malattie autoimmuni possono anche provare effetti collaterali di clorella. L’uso di Chlorella potrebbe incoraggiare la crescita batterica pericolosa negli intestini di utenti immunocompromessi. Coloro che hanno malattie autoimmuni, d’altra parte, potrebbero verificarsi un flusso nell’attività delle malattie legati agli effetti sostenuti da Chlorella. La Chlorella potrebbe anche ridurre l’efficacia dei farmaci immunosoppressori.

La Chlorella contiene un’alta concentrazione di vitamina K, che svolge un ruolo nella coagulazione del sangue. La Chlorella potrebbe ridurre l’efficacia dei farmaci di assottigliamento del sangue. Si consiglia di consultare un medico prima di prendere chlorella se è stato prescritto farmaci da sangue sottili.

La ricerca ha dimostrato che suggeriscono che la chlorella offre alcuni vantaggi contro il cancro. Una proteina estratta dalla clorella ha dimostrato di funzionare profilatticamente contro la diffusione delle cellule tumorali nei topi. Nei topi, lo stesso estratto è stato dimostrato di ridurre gli effetti collaterali dei farmaci chemioterapici senza ridurre l’efficacia delle droghe.