Quali sono gli usi più comuni per un colpo di penicillina?

Un colpo di penicillina può essere usato per trattare numerose infezioni batteriche a seconda della resistenza del ceppo batterico individuale a questo colpo antibiotico. Può essere usato per trattare la gola strepica, la sifilide e le infezioni causate dai morsi del cane. Può anche trattare alcune forme di polmonite batterica e meningite batterica.

Streptococco, i batteri che provocano la gola di strepto, possono essere uccisi con un colpo di penicillina. La gola Strep è causata da un’infezione batterica nella gola e nelle tonsille. Lasciata non trattata, può diffondersi nei polmoni, causando così tosse gravi, dolori al torace e difficoltà a respirare. Un colpo di penicillina può in genere liberare l’infezione entro 72 ore, riducendo notevolmente il periodo di incubazione e aiutando i pazienti a recuperare molto più rapidamente rispetto al ciclo alternativo di trattamento amoxicillina orale. Il colpo impedisce che i batteri crescano, poiché i batteri devono crescere per restare in vita, viene rapidamente ucciso dall’antibiotico.

Una penicillina girata in un grande muscolo è anche il trattamento più comune per la sifilide sessualmente trasmessa (STD). Se l’infezione è meno di un anno, è necessario solo un colpo antibiotico per uccidere i batteri. Se è più vecchio, una penicillina girata una volta alla settimana per tre settimane in genere cura il paziente. Quando lasciato non trattato, la sifilide può danneggiare organi principali e causare demenza, paralisi e alla fine morte. Un colpo di penicillina nelle prime fasi dell’infezione è il modo migliore per prevenire questo danno: nessun danno che si verifica prima del trattamento non sarà influenzato.

Penicillina è considerata un antibiotico di ampio spettro, il che significa che può eliminare numerosi fili di batteri con poca o no danno ai pazienti non allergici. È particolarmente efficace nei confronti dei batteri presenti nella bocca di un cane, che possono essere trasferiti ad un essere umano attraverso un morso. Un colpo di penicillina viene spesso somministrato direttamente dopo un attacco di cane per impedire la diffusione di eventuali infezioni che potrebbero essere state contratte. L’antibiotico impedisce la maggior parte dei fili di batteri nocivi a crescere, proteggendo così il paziente da una serie di problemi di salute.

In alcuni casi, la penicillina può essere usata per trattare la polmonite e la meningite causate da infezioni batteriche. Molti dei batteri che causano la polmonite, un’infezione polmonare e una meningite, un’infezione del gambo cerebrale e del midollo spinale, sono mutati e mutati dopo la creazione della penicillina. Il colpo di penicillina, tipicamente somministrato tramite un IV, è utile solo in casi selettivi. Per i fili batterici che non hanno costruito una resistenza a questo antibiotico, è ancora un mezzo di trattamento rapido ed efficace.

La penicillina è stata la prima droga scoperta con la capacità di trattare queste condizioni. Dato che il suo uso diffuso è iniziato nel 1945, molti fili di batteri hanno mutato e sviluppato una resistenza all’antibiotico. Pertanto, gli usi dei colpi di penicillina sono notevolmente diminuiti. È comunque uno dei più efficaci antibiotici contro alcune infezioni batteriche molto pericolose.