Quali sono gli effetti dell’estrogeno?

L’estrogeno è un gruppo di ormoni che sono essenziali per i sistemi sessuali e riproduttivi delle femmine. Questi ormoni, tuttavia, hanno altri effetti positivi come aiutare l’organismo a trattenere fluidi e sali e contribuire a prevenire alcune malattie. Gli effetti negativi dell’estrogeno possono verificarsi quando il corpo contiene troppo poco o troppo. Esempi di questi includono l’aumento di peso, maggiori probabilità di malattie cardiache e maggiori probabilità di cancro al seno.

Una donna ha bisogno di estrogeni per uno sviluppo sessuale normale. Questi ormoni permettono che i seni e le ovaie crescano. Sono responsabili dello sviluppo corretto della vagina e della sua lubrificazione. L’estrogeno influisce anche sulla libido della donna.

Gli effetti riproduttivi degli estrogeni includono la preparazione dei seni per l’allattamento. Se una donna non ha estrogeno, non solo i suoi seni non si svilupperanno correttamente, ma non svilupperebbe anche le ghiandole che le permettono di produrre latte. Senza estrogeni, il sistema riproduttivo di una donna non si svilupperebbe in un modo che le permetta di diventare incinta e portare un bambino.

L’estrogeno non è solo imperativo alla salute sessuale e riproduttiva, ma è anche essenziale per le funzioni del cervello. Gli ormoni sono responsabili della crescita e riparazione neurali. Sono connessi alla corretta concentrazione di sostanze chimiche come la serotonina e la dopamina. Inoltre, l’estrogeno aiuta a garantire che il cervello riceve l’approvvigionamento adeguato di sangue.

Gli effetti degli estrogeni possono diventare negativi quando il corpo di una donna non produce abbastanza. Si ritiene che bassi livelli di estrogeni possano aumentare le possibilità di una donna di sviluppare una serie di malattie. Una condizione comune che è stata associata a bassi livelli di estrogeni è l’osteoporosi. Questo è visto nelle donne che sono in o che hanno superato la menopausa. Si ritiene che l’osteoporosi si verifica perché la mancanza di estrogeno sufficiente provoca una riduzione della massa ossea.

Le probabilità della donna di sviluppare malattie cardiache sono anche ritenute aumentate quando mancano sufficienti quantità di estrogeni nel suo corpo. Questo è perché l’estrogeno è stato trovato a svolgere un ruolo nel controllo del colesterolo. Bassi livelli degli ormoni sembrano contribuire ad aumentare la lipoproteina a bassa densità (LDL), che consente la formazione di placca nelle arterie.

Gli effetti degli estrogeni possono anche diventare negativi quando c’è troppo di questi ormoni nel corpo. Si ritiene che tale situazione aumenta notevolmente le probabilità di una donna di entrambi i tumori endometriali e del cancro al seno. Inoltre, una donna può soffrire di emorragie mestruali pesanti, emicranie e depressione. Se la situazione non viene corretta, c’è anche la possibilità che una donna diventi sterile.